7 Novembre 2017

GENITORI DI FIGLI DISABILI / FIGLI DISABILI E GENITORI

Problematiche dei Genitori di figli disabili

Il comune rapporto letterale con cui si inquadra di solito questa situazione, genitori con figli disabili, non è completa; andrebbe aggiunta la dicitura FIGLI DISABILI E GENITORI. Soltanto in questa accezioni possiamo avere un quadro completa di una dinamica familiare complessa, Una famiglia che rischia di andare in paralisi, in tilt.

Le problematiche dei genitori disabili sono di ogni tipo: consapevolezza, economica, sostegno, strategie, metodo, conoscenza, frustrazioni aspettative.

Il cervello, organo complesso strutturalmente, ma semplice nel percepire, avverte tutte queste problematiche in due sensazioni semplici e distinte: ansia e confusione.

Tutto questo va concepito come una foresta intricata, ma che due genitori, in un’unica galassia, devono sapere affrontare con progettazione, metodo e strumenti.

Con un progetto chiaro, bisogna entrare in questa foresta con un motosega e farsi strada nella chiarezza. Abbattere i rami secchi dei luoghi comuni, delle conoscenze di basso rango diffuse dai media, dei gruppi di auto-aiuto, di tutto quello che non è scienza medica.

Diradata la foresta, rimane solo la scienza medica, che ancora non ha risposte definitive su nessuna disabilità congenita, contro le certezze assolute delle disabilità acquisite.

La foresta è comunque diradata, e lo sforzo fisico di azionare una motosega, ci offre una visuale diversa e una calma maggiore

Cominciamo a vedere nostro figlio con i nostri occhi, senza le informazioni non sostanziali di chi si trova in situazioni analoga.

Ma ora sono i nostri  occhi a vedere.

Questa prima pulizia genera un panorama più chiaro e senza tutti quei tronchi si può iniziare a scorgere il mare.

Il mare non è l’aspettativa di un miracolo, ma la possibilità di una rotta, che nei prossimi capitoli chiariremo.

Scrive un padre, medico, psichiatra, che a distanza di un anno e due mesi di perfetto sviluppo del proprio bambino lo ha visto sparire nel nulla, e dopo due mesi, insieme alla mamma e ai nonni hanno preso la motosega.

Dopo un anno e mezzo di lavoro, siamo nel mare, con una bussola e non una lanterna magica. Abbiamo rotte e seguiamo le sue indicazioni. Sempre vigili.

Problematiche dei figli disabili

Le problematiche dei figli disabili, fino ad una certa età, difficile da stabilire, hanno molti meno problemi dei genitori e questo anche nelle disabilità molto gravi. Non hanno responsabilità, non hanno aspettative, non hanno frustrazioni.

Quando sono più grandi, in alcuni di loro entriamo agevolmente e creiamo un mondo congruo. In altri no. Ma dove non si riesce a entrare, spesso non c’è coscienza e quindi non c’è dolore.

Questo è un tema molto delicato, che varia da situazione a situazione, che meritano chiarimenti specifici nelle prossime sezioni.

Diversamente abile è sinonimo di diverse moto: Honda, Ducati; o auto: Cinquecento, Ferrari. Disabile è un mezzo in panne che crea disagio a tutti quelli che hanno bisogno e amano quel mezzo. Non possiamo diluire con fraseggi, malattie gravi che governano il destino di genitori e figli. Basta con questa ipocrisia. Facciamo luce

Dott.re Stefano Michelini

http://cervello-in-tilt.it

Richiedi informazioni

Potrebbero interessarti

white-male-1871454_1920
24 settembre 2017 - 19 novembre 2017
{Evento terminato}

Neuropsicomotricità e Integrazione sensoriale: Gruppi di Apprendimento

Il centro è disponibile ad accogliere professionisti in piccoli gruppi per attività pratiche e teoriche. Durante le attività pratiche verrà utilizzata l’attrezzatura indispensabile per la Terapia di Integrazione Sensoriale proveniente dagli USA. Durante le attività teoriche verranno affrontati i temi più importanti in questo ambito. Lo scopo è solo...

eyes-2913319_1920
9 Novembre 2017

IL RUOLO DEL RECETTORE OCULARE NELL’AREA COGNITIVA E NELLE ATTIVITÀ MOTORIE

La percezione è un processo attivo e dinamico attraverso il quale gli input sensoriali provenienti dal mondo circostante vengono analizzati, interpretati ed organizzati in un sistema di conoscenza più generale. Tali informazioni vengono acquisite da diversi canali sensoriali tra i quali il canale visivo che, nelle funzioni visuo-percettive, costituisce...

workplace-1245776_1920
09 settembre 2018
{Evento terminato}

WEBINAR CASI CLINICI: Terapia di Integrazione Sensoriale e Modello Dir Floortime

Perché? Discutere su casi concreti è la modalità più utile ed efficace per apprendere oltre che per confrontarsi con figure professionali diverse. Si offre per questo la possibilità di presentare un caso clinico da parte dei partecipanti in modo da ricevere un feedback da parte della Dott.ssa Rossana Giorgi,...