14 Settembre 2017

Timidezza: normalità o disturbo? Anche un adulto può chiederselo….

Mi sono imbattuta per caso in questo sito, curiosa di sapere… La mia curiosità è infinita e la mia storia personale mi conduce sempre verso riflessioni, anche per quanto riguarda l’età adulta, oltre che adolescenziale,  pre-adolescenziale o infantile.  Insomma, tutte le fasi della vita. Mi soffermo a pensare e ricordare ai miei anni trascorsi durante l’infanzia, a quelli di mio nipote, adolescente in eterna “crisi”. 

Molti argomenti hanno attratto la mia attenzione. Ma credo che la questione timidezza mi riporti indietro nel tempo. Mi fermo un attimo e penso a cosa avrei potuto rispondere nei miei anni passati a questa domanda:

“A causa della timidezza si possono fare scelte completamente opposte a quelle desiderate?”

Normale o no?

Di seguito il link di questo breve articolo: 

http://cervello-in-tilt.it/ansia-insicurezza/timidezza

Richiedi informazioni

Potrebbero interessarti

AUTOSTIMOLAZIONE IMMAGINE
5 Ottobre 2019

L’IMPORTANZA DELL’AUTOSTIMOLAZIONE

By kind permission of Bill Nason Articolo originale consultabile alla pagina Facebook Autism Discussion Page Importance of Self-StimulationThe stereotype of the boy sitting in the corner rocking and flapping his hands was once… Gepostet von Autism Discussion Page am Samstag, 28. September 2019 In passato, quando si parlava di Autismo,...

Jackie
24 Aprile 2020

Pillole di DIR: Intervista a Jackie Bartell DIR® Expert Training Leader

Io e la collega Serena Suman abbiamo avuto modo di intervistare Jackie Bartell, special educator. Una breve intervista con la quale si vogliono affrontare alcuni argomenti molto importanti nel modello DIRFloortime: che cos’è la co-regolazione e come possiamo capire se un bambino è regolato o isolato. Jackie Bartell, DIR® Expert Training Leader, risponderà a queste...

lacci
25 Giugno 2017

DISPRASSIA E INTEGRAZIONE SENSORIALE

  La Disprassia è un disturbo della pianificazione, organizzazione e coordinazione dei movimenti necessari a compiere una nuova azione intenzionale. Citando la Dott.ssa Sabbadini è  ” La difficoltà a rappresentarsi, programmare ed eseguire atti motori in sequenza, finalizzati a un preciso scopo e obiettivo”. Il bambino non riesce ad...